“RESPIRANDO CON LE BRANCHIE DI GOOGLE”

12 01 2007

(dedicato a Alessandro Baricco. “I Barbari”: da leggere assolutamente, perchè è geniale)

Il timore di essere sopraffatti da orde di barbari,

è vecchio come la storia della civiltà. 

Immagini di desertificazioni, i giardini

saccheggiati da nomadi e di palazzi in sfacelo

nei quali pascolano le greggi sono ricorrenti

nella letteratura della decadenza dall’antichità

fino ai giorni nostri

W. Schivelbusch 

THE NET FOR DUMMIES…

Si può dire tranquillamente che io non sia uno smanettone e che di internet conosca quello che un pesce nell’atlantico può sapere delle Hawaii (si forse come esempio è poco calzante, e forse in realtà complica un po’ le cose).   Insomma per capirci sono un attore, un teatrante, un saltimbanco, una bestia da palcoscenico, mastico poco di internet e informatica, però sono uno a cui piace ascoltare e capire le cose e quel poco  che ho capito voglio riportarlo a chi ancora non lo sa, in un modo più immediato e chiaro di quanto non sia arrivato a me (mentalità “barbara”? vedi: “Il fagiano sa cantare fino a FA”).

Ora: Google. Google è un motore di ricerca. Forse il più usato in assoluto. Per dire una cosa a caso, ad esempio “il culo di riccardo scamarcio”(bleah +o( ) lo scrivete su Google, vi apparirà un elenco di siti in cui viene riscontrato quello che cercate (nel caso particolare circa 60.500-e la cosa fa pensare!)

Per esempio provate nell’ordine a richiedere a Google:

Antonio Fesce, Lella Costa, Riccardo Scamarcio, Robert de Niro, Angelina Jolie, George Bush, Life, Home, www, a

e avrete un idea delle proporzioni. (si va da 450 pagine, a 200.000, a mezzo milione, a 3 milioni, a 6 milioni, a 117 milioni, 1.330 milioni, 4.770 milioni, 11 miliardi e 13 miliardi). Decisamente Notevole.

Ma torniamo al discorso. Quando il web fu creato, i padroni del web intuirono che ci saremmo fatti di mail, ma mai gli venne da pensare che saremmo andati ad usare quella roba senza senso che è un motore di ricerca, quello che avevano pensato erano i portali: ognuno (pensavano) sarebbe andato dal suo fornitore di fiducia (per dire Alice) a far rifornimento di meteo, gossip, porno e varie ed eventuali. Ma perchè dovrei stare ad ascoltare Alice quando posso andare su un sito che parla soprattutto di quello e non mi bombarda di banner. (tipo il sito del Meteo internazionale, piuttosto che quello di Alice, mmmh chi sarà più affidabile?).    E invece no…

…perchè un bel giorno, poi, un paio di studenti dell’università di Stanford, stufi di usare AltaVista pendendo un sacco di tempo, decisero che era giunta l’ora di creare un motore di ricerca come Dio comanda. Andarono dal loro professore e gli dissero che quella sarebbe stata la loro ricerca di dottorato.

“Molto interessante disse lui, e poi deve aver detto qualcosa tipo Well, a parte gli scherzi, come avete in mente di fare? Non gli sfuggiva che per programmare un motore di ricerca bisognava prima scaricare l’intero web su un computer. Se non hai un mazzo di carte in mano, non puoi inventare un gioco di prestigio con cui trovarne una. Nel caso particolare si trattava di scaricare qualcosa come 300 milioni di pagine web: gli dovette apparir chiaro che quei due gli stavano proponendo di circumnavigare il globo in una vasca da bagno. La vasca da bagno era il computer assemblato che tenevano in garage” Immaginatevi la scena. Lui li studia per un paio di secondi, poi incrocia le dita, e con quel ghigno supponente tipico dei professori gli chiede: Intendete per caso scaricare l’intero web?

Lo stiamo già facendo, risposero loro.

Applauso a scena aperta.

(CONTINUA…)


Azioni

Information

3 responses

10 08 2007
Pol

sei triste.
almeno copia tutto pari pari, non fare finta che quello che hai scritto sia farina del tuo sacco…

http://www.repubblica.it/2006/05/rubriche/i-barbari/capitolo-13/capitolo-13.html

che squallore. e fai anche il gradasso “sono un teatrante, po, po, po, il pesce e le hawaii”… e poi scopiazzi pezzi di articolo. ahahah, tristissimo.

E ovviamente non avrai le palle di lasciare questo commento e rispondere, ma lo cancellerai.

Ma ho salvato tutto per i posteri.

18 08 2007
DANtheMAN

mi stupisco come tu possa essere così ignorante…
lo ha detto nell’intestazione che era dedicato al libro di baricco e che quindi non erano idee sue ma era prima di tutto un operazione informativa, uno stimolo a leggere il libro, dedicata a quegli ignoranti che come te sguazzano ancora nel loro brodo convinti che sia il centro del mondo.
Infantile…
Dan

18 08 2007
axelmanhattan

Ue Ue Buonini tutti!
Io non cancello niente e voi la smettete di fare i cazzoni!

Sì comunque il pezzo è chiaramente una citazione, mi stupisco che non fosse chiaro per tutti.

Cit. dal 1° paragrafo “…e quel poco che ho capito voglio riportarlo a chi ancora non lo sa, in un modo più immediato e chiaro di quanto non sia arrivato a me”
(vuol dire IO ho letto I BARBARI di Baricco e ve lo rispiego in modo più comprensibile, nel linguaggio di internet)

P.S. I posteri non hanno bisogno della tua opera pia

Grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: