AUTUNNO AVVELENATO

23 12 2007

   

Spazi vuoti

    

E foglie scivolano
su eterni silenzi

   
Precise parole e precisi respiri,
fantasmi danzano meccanici, su nuvole gravide.

Artista,
chirurgo per due penny,
fruga nel nauseabondo
profumo
di vite macellate.

E attendi che sorga la luna


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: