LA LISTA DEI 162 PROFESSORI EBREI A CUI NON DOVETE ROMPERE LE BALLE

11 02 2008

Evidentemente qualche antisemita da due soldi ha iniziato a confondere la libertà di espressione con la libertà di oppressione.

Per la cronaca fare una cosa che vada a ridurre la libertà di espressione altrui non è libertà di espressione (anche se io mi sento molto libero e molto “free”)

Devo ancora approfondire un po’ bene questa storia ma mi sembra così fuori dal mondo che vale la pena di capire veramente come può essere venuta fuori una roba del genere.

A quanto risulta il blog che avrebbe pubblicato la ormai mestamente famosa lista è scritto in forma anonima, ma non si sa mai che si riesca a scoprire chi è il furbone.

Queste sono calunnie. Poi va beh secondo me non sono necessarie misure legali ma mandarlo un attimo dalla psicanalista.

Forse gli è mancato l’affetto dei genitori…


Azioni

Information

One response

12 02 2008
Fiore

Lo hanno trovato. Pare fosse uno di Rieti che pero’ scriveva anche da Roma. (letto stamattina su un quotidiano)
Il problema, a mio avviso, non e’ da sottovalutare. Questo elenco di 162 nomi ha odore di lista di proscrizione, di fascista memoria dopo le leggi razziali del ’38. E questo rinascere del “dalli all’ebreo” non solo e’ atroce, ma becero e pericoloso. D’altra parte ci sono realta’ politiche come Forza Nuova che inneggia al fascismo anche oggi e nessuno parla di apologia di reato, alla faccia della nostra Costituzione, che avra’ anche 60 anni ma che e’ di ottima memoria.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: